SILIBERINA 30/60cpr 1300mg

PDFStampaE-mail

silicell2Con il termine di ipercolesterolemia si indica un aumento dei livelli di colesterolo totale nel sangue; più precisamente ci si riferisce ad un aumento del colesterolo trasportato dalle lipoproteine a bassa densità o LDL, comunemente chiamato “colesterolo cattivo”. 

L’ipercolesterolemia è uno dei principali fattori di rischio per lo sviluppo di malattie cardiovascolari: è necessario quindi valutare il livello di colesterolo nel sangue, controllarlo e mantenerlo entro determinati limiti. Sebbene esista una certa variabilità individuale sulla base di diversi fattori (sesso, età, genetica, stile alimentare, attività fisica), nell'adulto la colesterolemia si attesta mediamente tra i 140 ed i 200 mg/dl- L'eccessiva concentrazione di colesterolo nel sangue non è una vera e propria malattia, bensì un disordine metabolico che a sua volta può divenire causa di svariati processi morbosi, in particolare di patologie cardiovascolari Il colesterolo è un alcool appartenente alla famiglia degli steroli Il primo passo nel trattamento dell’ipercolesterolemia è adottare uno stile di vita che abbini una dieta a basso apporto di calorie, di colesterolo e di grassi saturi, alla riduzione del peso corporeo nei soggetti in sovrappeso/obesi, insieme ad un incremento dell’attività fisica. .In particolare l’ipercolesterolemia è un fattore di rischio per l'aterosclerosi (formazione di placche nelle arterie di grosso calibro) e le patologie ad essa associate, come l'angina pectoris, l'infarto e l'ictus. Appare quindi evidente la necessità di mantenere la colesterolemia a livelli quanto più possibile adeguati. L'eventuale insuccesso della dieta impone il ricorso a farmaci ipolipidemizzanti, che non devono tuttavia sostituirsi, ma associarsi, ad essa, in modo da sfruttare l'azione sinergica dei due interventi. Siliberina è un integratore costituito da una associazione di Berberis aristata (berberina), Riso rosso fermentato (Monascus purpureus), Cardo mariano, (Sylibum marianum), Ginostemma pentafillum, Policosanoli, Astaxantina, Coenzima Q 10, Cromo, Acido folico, Vitamina E e Vitamina B6. La berberina è un alcaloide vegetale presente nella corteccia, nelle radici e nei fusti, inclusi quelli sotterranei (rizoma), di piante appartenenti al genere Berberis che si rende utile nel regolare la funzionalità dell’apparato cardiovascolare dovuta ad alterati livelli di colesterolo e/o trigliceridi. Il riso rosso fermentato, ottenuto dalla fermentazione del comune riso da cucina ad opera di un particolare lievito, chiamato Monascus purpureus (monakolina) contribuisce al mantenimento di livelli normali di colesterolo nel sangue. Gynostemma pentafillum è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia della Cucurbitacee, che cresce spontaneamente in Cina, Giappone, Corea, isole della Malesia e India. Esplica la sua funzione sul metabolismo dei carboidrati e dei lipidi. Il Cardo mariano (Sylibum marianum )si rende utile come depurativo e sul metabolismo dei carboidrati. I policosanoli contenuti nella canna da zucchero (Saccharum officinalis) esercitano effetti favorevoli in associazione ad una dieta appropriata sul colesterolo ematico. Un fattore di rischio cardiovascolare è costituito da elevati valori di omocisteina nel sangue, condizione che può verificarsi in caso di carenza di acido folico. Altri principi quali: Astaxantina, Coenzima Q 10, Cromo, Vitamina E e Vitamina B6. ne completano la formulazione.

Gli integratori non vanno considerati come sostituti di una dieta variata ed equilibrata.

Ricerca e sviluppo

Farma Valens S.r.l.