IMMUNOZIMA 20bst 3gr

PDFStampaE-mail

immubuIl sistema immunitario dei vertebrati e quindi dell'uomo, è una complessa rete integrata di mediatori chimici e cellulari sviluppatasi nel corso dell’evoluzione per difendere l’organismo da qualsiasi forma di insulto sia chimico, traumatico o infettivo alla sua integrità. Il sistema immunitario è molto complesso ed ha la funzione di proteggere l'organismo dall’aggressione degli agenti patogeni. Esso è presente in tutti i vertebrati, e nessun individuo con il sistema immunitario gravemente compromesso può sopravvivere, anche se sottoposto alla più moderna terapia antibiotica.  

 

Già prima della nascita, l'organismo sviluppa non solo una serie di meccanismi di difesa specifici molto complessi che agiscono su determinati agenti patogeni, ma anche una modalità aspecifica d'attacco contro molti microrganismi. I primi garantiscono all'organismo in via di sviluppo una certa protezione di base contro le infezioni e costituiscono la premessa indispensabile affinché si possa raggiungere una certa immunità anche rispetto a nuovi tipi di agenti patogeni. I secondi rappresentano un prerequisito indispensabile per i meccanismi specifici altamente sofisticati. 

La ricerca e la medicina hanno battuto fino ad oggi la strada della stimolazione immunitaria, conla finalità di aumentare la dotazione difensiva dell’organismo umano, evidenziando che le alterazioni della risposta immunitaria potevano coinvolgere gran parte dei meccanismi patogenetici di malattie anche molto diverse. La principale risposta a tale ricerca,era dunque quella di incrementare le reazioni immunitarie dell’individuo tralasciando il vantaggio di un immuno bilanciamento e di equilibrio del sistema immunitario stesso. Meno pressante appariva il problema della modulazione tra i vari fattori immunitari, anche perché l’esistenza delle situazioni di squilibrio immunitarioera ancora poco nota. Il progresso delle conoscenze, perciò , si affiancò a quello degli obiettivi; a mano a mano che i rapporti tra le varie linee immunologiche e l’importanza dell’equilibrio delle loro interrelazioni si andavano precisando, anche la ricerca mutava l’orientamento. A fianco dell’obiettivo della stimolazione, assunse importanza crescente anche quello della modulazione immunitaria. Questa ricerca è tuttora aperta, perciò è il caso di esaminare la definizione di immunomodulazione, che può essere riassunta nella capacità di ripristinare i fattori immunitari deficitari e di normalizzare quelli eccedenti.

Immunozima è una associazione di Colostro, Eleteurococco, Betaglucano, Uncaria Tomentosa, Zinco. Tali sostanze con azione sinergica tra di loro si rendono utili nel l’aiutare  e favorire  l’immunità naturale. In particolare Immunozima può trovare utile impiego nell’agevolare  la fisiologica funzionalità del sistema immunitario, particolarmente ridotto a seguito di infezioni di varia origine ( batterica, virale, micotica), e preparare l’organismo a combattere le patologie invernali.

Gli integratori non vanno considerati come sostituti di una dieta variata ed equilibrata.

Ricerca e sviluppo

Farma Valens S.r.l.